BLOG

Liberi professionisti, sul web dovete esserci

15, Nov 2017 / Written by 

3 consigli utili per avvocati, commercialisti e promotori finanziari.

Sempre più spesso vengo contattata da professionisti, che chiedono il mio aiuto per la gestione dei Social network.
Normalmente la loro formazione digitale è strettamente legata all’ambito lavorativo, di social ne sanno ben poco.
Fin qui tutto ok, da sempre sostengo che ognuno deve fare il proprio mestiere, ciò che mi sorprende è che professionisti che hanno attività da più di 20 anni non hanno ancora un sito internet.
Ormai è abitudine comune cercare info nel web su chiunque, tanto più se cerchiamo un consulente che ci difenda in tribunale o che ci faccia pagare meno imposte o amministri il nostro portafoglio.
Lo studio è una realtà particolare, differente dall’azienda e per anni  è stata un’isola felice grazie anche a un benessere che non induceva al cambiamento, ma la crisi ha colpito, seppur con un po’ di ritardo, anche queste realtà.
Il consulente che non si rinnova e che non offre un valore aggiunto è destinato a chiudere bottega.
Il consulente che non è visibile diventa invisibile.
Qualcuno potrebbe ribattere che il passaparola è ancora l’attività di marketing più comune e apprezzata, vero! Ma se aggiungiamo il potenziale del web al consiglio dell’amico, le probabilità di trovare nuovi clienti aumenta esponenzialmente.

Per un professionista è importante trasmettere fiducia e competenze, non sempre i Social sono sufficienti, ma il sito e ancora meglio il blog sono strumenti di gran lunga più efficaci.
Il mio primo consiglio è quello di avere un sito, evitando i “fai da te” gratuiti. Rivolgetevi ad agenzie o professionisti che siano in grado di comunicare con immagini e testi ciò che siete e ciò che fate e di rivolgersi correttamente alla vostra attuale e potenziale clientela.
Investite un po’ di denaro perché i testi del sito siano ottimizzati nel modo migliore, tramite un’attività di SEO (Search Engine Optimization) che vi consenta di essere trovati più facilmente dai motori di ricerca.

Ultimo consiglio: una volta creato il sito non dimenticatevelo! Un sito perché abbia valore và aggiornato costantemente con contenuti ed immagini, altrimenti è  come allestire una vetrina e non cambiarla mai più, voi comprereste in un negozio che ha la stessa vetrina da anni?