BLOG

Industria 4.0 e Social Media: trasformazione digitale e professionale

02, Jul 2017 / Written by 

L’importanza attuale dei Social Media nella nuova rivoluzione industriale e l’evoluzione delle figure professionali coinvolte

 

Ad oggi abbiamo assistito a 3 rivoluzioni industriali.
 
XVIII secolo L’uomo inizia ad usare l’energia prodotta dal vapore per fare funzionare le macchine
XIX secolo. L’uomo inizia ad usare l'elettricità, i prodotti chimici e il petrolio
XX secolo. L’uomo usa l’elettronica e l'informatica
XXI secolo. Quella che è in atto, che ancora stiamo vivendo, che ancora non abbiamo compreso fino in fondo. Si tratta della rivoluzione digitale. L’industria 4.0.

Se parliamo di Industria 4.0 generalmente ci riferiamo a una serie di cambiamenti nei modi di produzione, ma anche dei rapporti di produzione.
Secondo la definizione della società di consulenza Roland Berger, lndustry 4.0 è l'insieme di tecnologie che accompagneranno la cosiddetta quarta rivoluzione industriale, basata sulla digitalizzazione e interconnessione di tutte le unità produttive presenti all'interno di un sistema economico" (Roland Berger, 2014).

Le tecnologie coinvolte saranno diverse:
Robot autonomi, Simulatori, Internet delle cose, Cybersicurity, Cloud, Additeve manufacturing: (stampe 3d), Augmented reality e infine big data e analytics

La digitalizzazione delle imprese ha un impatto notevole anche sulle vendite perchè fornisce un aiuto nelle scelte strategiche e lo stesso può avvenire nella negoziazione di sevizi post vendita e di assistenza clienti. Fra gli strumenti  usati come reale canale di ascolto del cliente vi sono anche i social network, fonte enorme per studiare il mercato in cui si opera.
I Social Media spingono a nuove forme di collaborazione all’interno e all’esterno di un sistema produttivo e sono lo strumento più potente in mano a una PMI per migliorare la propria visibilità online e raggiungere nuovi clienti.
Si tratta di una tendenza a nuove specializzazioni e competenze già in atto, sebbene sia solo agli albori soprattutto in Italia.

Nuove figure professionali sono nate per sfruttare a pieno il potenziale dei Social.
Figure diverse  che necessitano di abilità legate a social network, tecniche di Search engine optimization (SEO) e gestione dei blog. stanno diventando sempre più richiesti nei settori, marketing e vendite delle aziende industriali, manifatturiere e di servizi .

Le competenze in fatto di security e connettività sono le più gettonate nei settori della progettazione, automatizzazione della produzione  e della logistica, nell’area sistemi informativi i profili più richiesti ruotano invece attorno alla data analysis, al controllo e alla gestione dei dati.

Io mi occupo di Social network limitatamente all’analisi di dati relativi ai social che gestisco, nulla a che vedere con i big data, ma una cosa credo di averla capita: sta aumentando la necessità di sfruttare dati per fare business.
L’analisi e la trasformazione dei dati in informazioni caratterizzeranno nel futuro prossimo una nuova tendenza nel marketing off e on line.
Credo che “vincerà” chi saprà adeguarsi e interpretarli al meglio.